Raccontiamo il Cibo

IL TUO CARRELLO


Prezzo
Quantità

TOTALE

€0,00 Aggiorna il carrello

La consegna è esclusa dal prezzo totale. Verrà applicata al momento del check out.

#CUCINADAFAVOLA: VEG-GYOZA (RAVIOLI GIAPPONESI VEGETARIANI)

LA RICETTA (per una ventina di gyoza)

INGREDIENTI

  • 125 g di farina 0
  • 125 g di farina di riso
  • 120/150 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 verza
  • 1 porro
  • 1 carota
  • 1 radice di zenzero
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio evo q.b.
  • Salsa di soia
  • Peperoncino
  • Semi di sesamo
  • Semi di papavero

PROCEDIMENTO                                                                                     

Unisci la farina e il sale in una ciotola. Lentamente aggiungi l’acqua al centro e inizia a impastare, prima con una forchetta e poi con le mani. Una volta ottenuto un impasto morbido ed elastico (se necessario aggiungi un po’ di farina) coprilo con la pellicola e lascialo riposare per una mezz’oretta.

Nel frattempo occupati del ripieno e della salsina di accompagnamento.

Versa la salsa di soia in una piccola ciotola, aggiungi dei pezzetti di zenzero fresco, uno spicchio d’aglio e il peperoncino e lascia insaporire. Trita al coltello carota, porro e cavolo cinese e rosola in padella con un filo d’olio per non più di 5 minuti, le verdure devono rimanere croccanti. Lascia raffreddare.

Ora tira la pasta con un matterello fino ad ottenere uno spessore di circa 3-4 mm poi ricava dei dischi con un coppapasta (o con un bicchiere). Riempi i dischi con un po’ di trito di verdure, inumidisci leggermente i bordi con un goccio di acqua e chiudili dando la caratteristica forma dei ravioli giapponesi. In questo video troverai preziose indicazioni: https://www.youtube.com/watch?v=9uzGezdkuso

Disponi i ravioli in una pentola antiaderente con un filo di olio e, quando il fondo è leggermente dorato, senza girarli, versa un po' di acqua (circa 200 ml) e finisci di cuocere con un coperchio. Servi i gyoza accompagnati dalla salsina preparata in precedenza e filtrata e con semi di sesamo e papavero tostati.


Lascia un commento